martedì 16 gennaio 2018

Recensione: 'L'Accademia dei Vampiri - La Serie' di Richelle Mead

Titolo: Il Bacio dell'Ombra | Promessa di Sangue | Anime Legate | L'Ultimo Sacrificio
Serie: Vampire Academy #3\#4\#5\#6
Autore: Richelle Mead
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 2011 \ 2014
Goodreads  |  Amazon
Trama:
IL BACIO DELL'OMBRA L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri non è facile per Rose. Dopo aver combattuto contro i terribili Strigoi e aver visto morire il suo amico Mason non è più la stessa. Ma non vuole parlarne con Lissa, la sua migliore amica, e non può confidarsi neppure con Dimitri, l'allenatore che ama in segreto. Quando infine il cerchio del Male si stringe attorno all'Accademia, Rose si trova a dover scegliere tra proteggere l'amica e salvare il suo amore…
PROMESSA DI SANGUE: Per onorare una promessa Rose lascia l’Accademia dei Vampiri prima di diplomarsi e abbandona la sua migliore amica Lissa. Dimitri, suo maestro nonché grande amore, è stato morso e portato via dai crudeli Strigoi durante l’ultimo combattimento. Ormai si è trasformato e Rose deve ucciderlo, come avrebbe voluto lui, per porre fine a quella sua vita insensata. Il viaggio alla ricerca di Dimitri è lungo e pieno di incognite. Lo troverà?
ANIME LEGATE: Dopo un lungo e straziante viaggio nel luogo di nascita di Dimitri in Siberia, Rose Hathaway è finalmente tornata dalla sua migliore amica, Lissa. Il diploma è vicino. Rose soffre ancora per Dimitri: sa che lui è la fuori, da qualche parte. Non è riuscita a ucciderlo quando ne ha avuto l'occasione e ora le sue peggiori paure stanno per diventare realtà: Dimitri ha assaggiato il suo sangue e le sta dando la caccia.
L’ULTIMO SACRIFICIO: La nostra Rose è dietro le sbarre, rinchiusa dai Moroi dopo essere stata sorpresa sul luogo dell'omicidio della regina Tatiana. Verdetto: pena capitale. Rose e i suoi amici non si danno per vinti ed escogitano un piano di fuga per prendere tempo e provare la sua innocenza. Ad accompagnare Rose in questa folle corsa contro il tempo ancora una volta Dimitri. Amore. Morte. Gelosia. Amicizia. Tutto è messo a dura prova, fino all'ultimo, finale sacrificio.


RECENSIONE
In ogni serie ci sono quei libri che sono 'meno' belli rispetto ad altri, ma su sei libri, non ho trovato niente che facesse diminuire il mio interesse per la storia. Ognuno di questi libri li ho valutati dalle 4 stelle e mezzo alle cinque e li ho trovati perfetti nella loro diversità. Ci sono così tanti sentimenti in ballo in questi libri che ho finito le dita per contarli. Ogni libro teneva il mio cuore tra le pagine e pareva ci stesse giocando. Ho provato tanta gioia, tantissima paura, eccitazione, tristezza e disperazione. Ho amato e ho odiato, ho preso in simpatia dei personaggi e altri li ho odiati dal primo istante, ho approvato molte scelte che hanno fatto Moroi e Dhampir, ma moltissime volte ho pensato che avessero preso la strada sbagliata. Ogni libro è una nuova avventura, non c'è mai niente di prevedibile, ogni pagina è una sorpresa, c'è sempre un imprevisto dietro l'angolo, sempre un colpo di scena che ti stravolge completamente la visione che ti sei fatta fino a quel punto. Cosa si può volere di più da una serie? Non ho mai letto niente che mi lasciasse sbalordita e ossessionata a tal punto, nient'altro che si avvicinasse così tanto alla perfezione!
Richelle Mead ci fa fare il giro del mondo attraverso i suoi libri, dagli Stati Uniti passiamo alla Russia, per andare in Siberia e ritornare oltre-oceano a Corte, e poi andiamo in paesini sperduti in Virginia e in Dakota. E altri posti, ma non li ricordo tutti! L'unica cosa importante è che le descrizioni dei luoghi sono bellissime e molto reali, ma soprattutto non sono state sproloquiee, quindi non mi hanno annoiata - strano ma vero!
Per quanto riguarda i personaggi sono strabilianti, sono davvero molto reali e originali. La protagonista indiscussa della serie è Rosemarie una giovane Dhampir che sa esattamente cosa vuole nella vita, ovvero proteggere la sua migliore amica Moroi: Lissa Dragomir. La sua vita non è affatto semplice,è con lei che viaggeremo per il mondo, ci imbarcheremo in ricerche che sembrano impossibili, ma grazie alla sua determinazione, al fatto che non si arrende mai e non ha paura di affrontare nessuna situazione riusciamo sempre a venire a capo di ogni situazione. Rose è una protagonista con le palle, una di quelle che dovrebbero esserci in ogni libro, la ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e anzi, vuole imporsi! Lissa è fantastica, nonostante nel terzo libro mi abbia fatta un po' storcere il naso. La sua magia dello spirito mi ha incuriosita dal primo momento in cui è stata menzionata e la sua storia d'amore con Christian Ozera è qualcosa di dolcissimo!
Secondo protagonista della serie è Dimitri, inizialmente era il maestro di Rose, ma poi i sentimenti tra i due sono sbocciati e hanno iniziato ad essere qualcosa di più, ma tutto doveva stare segreto. Proprio quando i due hanno pensato ad un piano per poter stare insieme, è successa la cosa peggiore che poteva capitare e i due si sono ritrovati separati da moltissimi kilometri. Dimitri è un ragazzo d'oro, è molto dolce, e molto responsabile, ma la mia cotta indiscussa è per Adrian. Il bello e tenebroso Adrian è un personaggio favoloso, io penso di amarlo! E' divertente, è gentile e romantico, ha certamente le sue debolezze, ma queste lo rendono ancora più attraente. E' reale e surreale al tempo stesso, è il ragazzo che ognuna di noi vorrebbe avere.
Per terminare consiglio di leggere questa serie a tutti quanti, se è l'argomento 'vampiro' che vi tiene alla larga - come stava succedendo con me - non temete, non è niente di già visto e i vampiri sono davvero originali. Vi assicuro che avrete voglia di avere tra la mani subito lo Spin-off una volta terminata questa serie principale, ci sono dei personaggi che difficilmente lascerete andare con tanta facilità.

lunedì 15 gennaio 2018

BlogTour 'L'Esercito dei 14 Bambini. Città in Fiamme' di Emmy Laybourne
Riassunto del Primo Libro e Introduzione al Secondo

Buongiorno lettori!
finalmente il primo libro dell'anno che aspettavo con ansia sta per raggiungere le nostre librerie. Il primo libro di questa trilogia mi è piaciuto tantissimo e non vedevo l'ora di mettere le mani sul seguito. Insieme ad altre blogger abbiamo organizzato un BlogTour dove speriamo di farvi conoscere meglio questi libri e soprattutto di incuriosirvi abbastanza da abbandonarvi tra le sue pagine. Oggi, essendo il primo giorno, dunque la prima tappa, facciamo un po' di luce su quanto accaduto nel primo capitolo della trilogia, e su cosa troveremo in questo secondo!
──────────────────────────
Titolo: Città in Fiamme (Monument 14, #2)
Autore: Emmy Laybourne
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 18 Gennaio 2018
Pagine: 288
Prezzo: €12,90
Goodreads  |  Amazon  |  Pagina Ufficiale
Trama:
Intrappolati in un supermercato, i fratelli Dean e Alex hanno dovuto imparare a sopravvivere. Insieme ad altri dodici ragazzi hanno costruito un rifugio sicuro, lontano dal caos circostante. Ma questa fragile pace non è destinata a durare. Sapendo che le armi chimiche hanno reso tossica l’aria all’esterno, in grado di trasformare gli esseri umani in creature assetate di sangue, Dean decide di rimanere nel covo insieme con Astrid e alcuni dei ragazzi più piccoli, mentre Alex è determinato a uscire per ritrovare i genitori. Un piccolo gruppo si avventura così nell’oscurità e nella devastazione, approfittando del riparo temporaneo di uno scuolabus. Se riuscissero a raggiungere l’aeroporto di Denver, potrebbero forse ottenere una via per la salvezza. Ma il mondo là fuori è più spaventoso di quanto si sarebbero mai aspettati…


Riassunto del primo libro...
L'Esercito dei 14 Bambini è ambientato a Monument, nel Colorado, nell'anno 2024, e vede come protagonisti Dean Grieber un giovane ragazzo di sedici anni e sue fratello minore Alex.
Un giorno, mentre i due sono sugli scuolabus, uno tsunami colpisce alcune delle principali città situate sulla costa orientale, e questo causa anche strani fenomeni atmosferici, come una grande grandinata che minaccia di distruggere Monument. E' proprio a causa della grandine che i due autobus finiscono per scontrarsi l'uno contro l'altro, e solo grazie alla prontezza dell'autista, la signora Wooly, gli studenti vengono salvati e messi al riparo dentro un grande magazzino di Greenway. Non potendo chiedere aiuto tramite i telefoni, a causa dell'interruzione della rete, la signora Wooly esce a cercare i soccorsi, e i ragazzi sono obbligati ad autogestirsi. Non è difficile sopravvivere in un luogo come quello vista la quantità di cibo, bevande e beni primari che vi si trovano, la parte più complicata è far sì che tutti vadano d'accordo tra di loro.
Come se non bastassero i fenomeni atmosferici a causare disagi, l'impianto chimico nucleare locale iniziare a perdere acqua, causando una contaminazione nucleare, che colpisce i residenti in maniera differente a seconda dei loro gruppi sanguigni: c'è chi si riempie di vesciche, e chi impazzisce ed è preso da un raptus di rabbia che lo porta anche a commettere omicidi.
I ragazzi sanno vagamente cosa sta succedendo nel mondo grazie ad una televisione rimasta in negozio, ma ne hanno la certezza solo quando due adulti si presentano al negozio, dicendo di essere stati mandati dalla signora Wooly. La notizia più eccitante è che c'è una squadra di soccorso che porta i sopravvissuti in Alaska, ma bisogna prima raggiungere l'aeroporto di Denver. E' in questo momento che il gruppo si divide: Alex e altri ragazzi partono nella speranza di raggiungere il luogo predestinato, mentre Dean, Astrid e i gemelli rimangono nel negozio.
...e introduzione al secondo
I ragazzi che si sono divisi in due gruppi stanno andando incontro a due destini molto differenti: il gruppo che si è diretto verso l'aeroporto, lungo la strada trova diversi ostacoli e la cosa peggiore è che una domanda li tormenta, tutti quanti: all'aeroporto saranno davvero in grado di aiutarli, o stanno andando al macello? E soprattutto, riusciranno mai ad arrivarci?
Nel frattempo, i ragazzi che sono rimasti al supermercato cercano di sopravvivere come possono e cercano anche di essere altruisti con chi bussa alla porta del grande magazzino, donandogli cibo e acqua, peccato che a volte le azioni di buonismo ci si ritorcono contro, e questa è proprio una di quelle volte.

mercoledì 10 gennaio 2018

Comunicazione per l'anno nuovo e buoni propositi

Buongiorno Lettori,
è dalla fine dell'anno che non ci sentiamo, ma come ho comunicato su Instragram, non ho granché voglia di mettermi al computer ultimamente e non avevo neanche recensioni da lasciarvi! Non che non abbia letto, ma ho letto quattro libri della stessa serie uno di fila all'altro e volevo lasciarvi il mio parere generale, in modo da non essere troppo ripetitiva! Ebbene, questa recensione è stata scritta e non vedo l'ora di pubblicarvela!
Comunque penso che quest'anno cambieranno parecchie cose per il blog, alcune in maniera positiva e altre in maniera più negativa. Il punto è che, come ho già letto su moltissimi blog, voi lettori state cambiando, non siete più attivi come prima e a volte mi sembra davvero di parlare solo con me stessa, per questo ho deciso che quello che pubblicherò sarà principalmente per me, continuerò a lasciare i miei pensieri sui libri che leggo e le serie tv che guardo, ma non voglio più obbligare me stessa. Per cui, i miei propositi per quest'anno sono:
  • Ridimensionare le rubriche del blog;
  • Cercare di essere puntuale con quelle che terrò;
  • Aggiornare con più costanza le pagine relative alle recensioni e alle serie tv;
  • Aprire, finalmente, la pagina riguardante le candele;
  • Pubblicare più foto su Instagram - in modo da sostituire la rubrica WWW Wednesday;
  • Essere più attiva sulla pagina Facebook - dove pubblicherò la rubrica OMG that Cover;
  • Terminare almeno cinque serie che ho iniziato in precedenza;
  • Non iniziare più di cinque serie nuove.

E niente, per oggi è tutto, presto cambierò nuovamente la grafica che ci terrà compagnia fino alle prossime festività!